In libreria: 2 Novembre

2 NOVEMBRE

Caraval di Stephanie Garber

Il mondo, per Rossella Dragna, ha sempre avuto i confini della minuscola isola dove vive insieme alla sorella Tella e al potente, crudele padre. Se ha sopportato questi anni di forzato esilio è stato grazie al sogno di partecipare a Caraval, uno spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario in cui il pubblico partecipa attivamente; purtroppo, l’imminente, combinato matrimonio a cui…

Read More

In libreria: 12 Ottobre

12 OTTOBRE

La rilegatrice di storie perdute di Cristina Caboni

«Una narratrice sorprendente.»
Vanity Fair

Il coraggio può nascondersi tra le pagine di un libro

La copertina finemente lavorata avvolge le pagine ingiallite dal tempo. Sofia con gesti…

Read More

Segnalazione #55: Come se fosse ieri di Irene Vanni

Come se fosse ieri di Irene Vanni

Un concerto dei Duran Duran. Le amiche dei quindici anni. E di nuovo tutta la vita davanti.

Nel 1987, dopo intere giornate passate a sognare davanti a Videomusic, quattro ragazzine decidono di scappare di casa per andare al concerto dei Duran Duran. Venticinque anni dopo sono rimaste in tre: Laura, cinica rockettara con la disperata necessità di trovare un lavoro e – se proprio…

Read More

In libreria: 28 Settembre

28 SETTEMBRE

La distanza tra le stelle di Lily Brooks-Dalton

«Un romanzo che esplora i temi fondamentali dell’esistenza – l’identità, la memoria, la perdita – e racconta la fragilità dei rapporti umani. »
The Washington Post

«Un libro unico nel suo genere, perfettamente orchestrato. Una magnifica storia di luoghi desolati…

Read More

In libreria: 31 Agosto

31 AGOSTO

Mad – Nessun limite di Esposito Chloe

C’è una cosa che dovete sapere: il mio cuore è al posto sbagliato. Tutti i miei organi interni si trovano sul lato opposto rispetto al normale. Sono fatta a rovescio: uno scherzo della natura. Sette miliardi di persone su questo pianeta hanno il cuore sul lato sinistro. Il mio è a destra. Non vi sembra un…

Read More

Segnalazione #51: “Irene” di Elena Sole Vismara

Irene di Elena Sole Vismara

Riflettendo sulle sue parole, rimasi in silenzio, finché non fu Luc a spezzarlo.
«Sai, anche il Male stesso è una creazione umana. Non c’era il Male prima dell’uomo. Prima c’era solo il cieco istinto alla sopravvivenza. Il gufo che cattura un roditore e se lo mangia non lo fa perché è cattivo, o per farlo soffrire.»
«Stronzate.»
«Scusa?»
«Nessuno costringe il gatto a giocare col topo. Non gli serve per mangiarselo, potrebbe ucciderlo subito, eppure lo tortura, gioca con…

Read More

css.php