Segnalazione #63: In fondo al pozzo di Marie Sexton

In fondo al pozzo di Marie Sexton

Marie Sexton, autrice ormai nota e amata dai lettori italiani, torna a sorprenderci con uno dei suoi romanzi non-romance. In fondo al pozzo è un mystery a tinte thriller che vi catapulterà in una storia in cui sarete voi stessi a decidere se credere ai fantasmi o cercare a ogni costo una spiegazione razionale. Siete pronti per una seduta spiritica?

Vent’anni dopo il brutale assassinio della reginetta del ballo Cassie Kennedy, sei adolescenti s’intrufolano nella casa in cui è stata uccisa per tenere una seduta spiritica. Haven sa che sua cugina Elise vuole solo spaventare a morte lui e i suoi amici, ma è pronto a sopportare un altro dei suoi scherzi, pur di avere la possibilità di trascorrere qualche ora con Pierce Hunter, il ragazzo arrivato in città da poco.

Ma la mattina seguente, Elise è scomparsa senza lasciare traccia.

Dodici anni più tardi, Pierce e suo fratello gemello Jordan sono diventati investigatori professionisti del paranormale e conducono una trasmissione televisiva in cui vanno a caccia di fantasmi. Quando Pierce chiama Haven per convincerlo a tornare un’ultima volta nella casa apparentemente infestata, Haven accetta la sua proposta con riluttanza. È agitato al pensiero di incontrare di nuovo Pierce, ma è determinato a ottenere delle risposte. Quella lontana notte, durante la seduta spiritica, hanno parlato davvero con il fantasma di Cassie? Che cosa è successo a Elise? E il mistero più grande di tutti: come faceva sua cugina a sapere del segreto celato nel pozzo?

«Quindi da allora la casa è rimasta vuota?» chiese Jordan.
Elise annuì. «Nessuno vuole comprarla. Alcune persone sono venute a vederla, ma sentivano tutte una strana presenza.» Si guardò intorno. «Non la sentite anche voi, ragazzi? Come… una sorta di energia oscura nella stanza.» Non attese che rispondessero a quella sua azzardata affermazione. «Alcuni dicono di aver visto una ragazza con un abito da ballo strappato, in piedi proprio là, alla finestra. Ecco perché l’hanno chiusa con assi di legno. Altri dicono invece che, se ascolti bene,» abbassò ancora di più il tono della voce «puoi sentire il cric, cric, cric della corda contro la ringhiera, mentre Joseph oscilla avanti e indietro, avanti e indietro.»

Pagine 220
Euro 3,34 Ebook

Traduzione: Lucia Coluccia

Per l’acquisto QUI