In libreria: 8 Marzo

8 MARZO

Perfect. La perfezione di un attimo di Alison G. Bailey

Può la vera felicità durare più di un attimo?
È quello che si domanda Amanda, diciotto anni e una vita di insicurezze, quando decide di rifiutare con ostinazione l’amore di Noah. Noah che è il suo migliore amico, la sua anima gemella, il suo cavaliere dall’armatura scintillante. Amanda sa che Noah potrebbe renderla felice, immensamente felice, ma sa anche che tanta felicità potrebbe non durare. E perdere Noah le spezzerebbe il cuore. Ecco perché preferisce rinunciare a lui, e all’illusione di un momento, piuttosto che vivere con il rimpianto di averlo perso per sempre.
Per molto tempo Amanda e Noah si rincorrono, soffocando la passione che li divora, gettandosi a capofitto in storie sbagliate e avventure di una notte. Ma quando un tragico evento sconvolge la vita di Amanda, le cose cambiano. Costretta a lottare con tutte le proprie forze per ricominciare, la ragazza capisce che al mondo non esiste dono più prezioso di ogni singolo istante in cui possiamo respirare, correre, ridere e… amare. E si rende conto di non avere più nemmeno un secondo da sprecare.
Perché, a volte, un solo attimo di felicità vale più di una vita intera.
Uno straordinario fenomeno del web, bestseller di Amazon. Commovente come Colpa delle stelle, sexy come After.

    717PDnwaEXL

Pagine 384
Euro 16,90

Solo il primo giorno dell’uscita il prezzo dell’ebook sarà di € 1,99! Approfittatene!

~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~

Bosch di Michael Connelly

IN QUESTA RACCOLTA UNICA I TRE GRANDI THRILLER CHE HANNO ISPIRATO LA SERIE TELEVISIVA DEDICATA A HARRY BOSCH:

LA BIONDA DI CEMENTO
Questa volta sul banco degli imputati c’è proprio lui, Harry Bosch. Deve difendersi dall’accusa di omicidio in un processo intentatogli dalla vedova del Fabbricante di bambole, un pluriassassino che strangolava donne e le truccava come bambole sorridenti. Per un anno intero la polizia gli aveva dato la caccia e, alla fine, il detective se l’era trovato di fronte. E lo aveva ucciso. Quando un’altra donna viene trovata morta, anche lei truccata come le altre vittime, Bosch deve in tutti i modi ritrovare la certezza di non aver ammazzato un innocente.

LA CITTÀ DELLE OSSA
Le ossa di un bambino ucciso da oltre vent’anni riemergono per caso in un bosco sulle colline intorno a Hollywood. Testimoni silenti di un delitto atroce, quei resti sono per Bosch la conferma di quanto la sua città sia marcia e corrotta. Ora al detective il compito di capire a chi appartenevano quelle ossa e di ricostruire un po’ per volta quella vita spezzata.

IL CERCHIO DEL LUPO
I casi irrisolti non vanno d’accordo con Harry Bosch. È per questo che la scomparsa di Marie Gesto lo tormenta ancora dopo tredici anni, con un colpevole impunito e un corpo mai ritrovato. Ma quando nuovi omicidi riportano a galla quel caso, sono proprio le risposte che ha cercato così a lungo a mozzargli il respiro.

«Non c’è nulla che il detective Harry Bosch non possa fare. È disposto a sguazzare nel fango, a gettarsi nella mischia, a misurarsi con i propri fantasmi. L’importante è uscirne vivo.» CORRIERE DELLA SERA

«Credo che il lavoro fatto con questa serie sia davvero straordinario. Ne sono molto orgoglioso, e penso che tratteggi fedelmente il personaggio di Harry Bosch, la sua storia e la città di Los Angeles. Spero che vi piaccia quanto è piaciuta a me.» MICHAEL CONNELLY

51WBPJZ8WfL

Pagine 912
Euro 19,90

~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~

Un debito è per sempre di Alexander Hartung

Quando una domenica mattina Jan Tommen e la sua ragazza Betty vengono buttati giù dal letto da un collega di Jan della sezione omicidi di Berlino, il detective tutto si aspetta tranne che di precipitare in un incubo.

Alcune chiare prove gettano forti sospetti su di lui: la sua macchina è stata vista sul luogo di un delitto, sull’arma ci sono le sue impronte digitali e sul cadavere hanno trovato il suo DNA. La vittima è il giudice Georg Holoch, che anni prima aveva portato in tribunale Jan per lesioni personali durante lo svolgimento del servizio. E quindi c’è anche un movente.

Jan non ricorda nulla della sera precedente. Non gli resta altro da fare che fuggire dalla custodia preventiva e nascondersi. Dovrà cavarsela da solo per scoprire cosa sia successo.

Lo aiutano Chandu, un amico che si occupa di recupero crediti, Zoe, medico legale, e Max, un giovane hacker.

Jan dovrà affrontare una pericolosa corsa contro il tempo per scoprire la verità…

12705717_1104865269535512_8000264617243564778_n

Pagine 282
Euro 9,99

~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~

Quando la notte è più luminosa di Nadia Hashimi

«Non sono più una ragazza, né una giovane sposa. Sono una madre, lontana da Kabul come non lo sono mai stata.»

Fereiba è una maestra, ed è cresciuta in un Afghanistan dove la felicità e l’amore erano sogni possibili. I talebani non avevano ancora preso il potere, e suo marito tornava a casa ogni sera da lei e dai loro tre bambini. Finché un giorno non è più tornato. È stato allora che Fereiba ha capito che il suo paese non era più casa sua, ed è partita, insieme ai suoi bambini, verso un posto dove ricominciare, vivere, e dimenticare. L’Inghilterra. Attraversando l’Iran, poi la Grecia, col cuore spezzato dalla tristezza, Fereiba accompagna così i suoi figli verso la salvezza. Finché, nella piazza del mercato di una città greca, Saleem, il figlio più grande, sparisce nella folla. Da quel momento Fereiba avrà una duplice missione: mettere in salvo i due figli più piccoli e ritrovare Saleem, prima che sia troppo tardi. Perché Fereiba sa che anche nelle notti più buie prima o poi sorge la luna, a rischiarare e illuminare la strada.
Dopo un debutto di successo, questa giovane autrice torna a raccontare di donne nell’Afghanistan di oggi e delle loro battaglie, con una scrittura elogiata anche da Khaled Hosseini. Un’indimenticabile storia di coraggio e tenacia.

«Un romanzo da leggere assolutamente, che racconta della determinazione di una madre che lotta per trovare una casa migliore ai propri figli.» O, The Oprah Magazine

«È un libro che racconta i nostri tempi in un modo che riesce sempre a emozionare.» Bookreporter

71C2+55DkhL

Pagine
Euro 18,50

~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~

L’isola dimenticata Formato Kindle di Folco Quilici

Inverno 1943: Vanni, giovane tenente ferito sul fronte africano, torna per la convalescenza in una piccola isola al largo del Tirreno, dove si trova la villa di famiglia. La vita è dura in questo luogo tagliato fuori da tutto e da tutti: la guerra ha interrotto ogni comunicazione con la costa, la sopravvivenza è legata principalmente alla pesca. Nonostante le difficoltà, la piccola comunità cerca di resistere. Ma la tranquillità dura poco: un giorno da una motovedetta sbarcano i tedeschi, che occupano l’isola, sequestrano Villa Amarillys e affondano tutte le imbarcazioni, per evitare che qualcuno possa allontanarsi e dare notizia delle operazioni segrete che intendono condurre. L’isola si trova così privata dell’unica fonte di sostentamento, il mare, e gli abitanti ben presto sono alla fame.

Inaspettatamente, proprio sull’isola Vanni ritrova Cristina, la ragazza altoatesina che aveva conosciuto prima della guerra e di cui si era innamorato quando entrambi erano atleti in gara per i campionati giovanili universitari. Cristina, carattere fiero e forte, affronta con coraggio le avversità. Insieme a Vanni si dà da fare per sopravvivere e aiutare la comunità, curando i malati grazie alle preziose erbe che lei raccoglie. Ogni possibilità di sopravvivenza è legata alle sorti del conflitto, e ogni aereo che passa accende paura e speranza. La disperazione si fa largo: nessun segno di vita giunge dalla costa, nessuna avvisaglia dell’arrivo degli Alleati. Finché, a Punta dell’Onda, insenatura non lontana dal paese, una massa immobile affiora dall’acqua, una sfera da cui fuoriescono delle punte. Certamente una mina, strappata dalle correnti al suo ormeggio in alto mare. L’ordigno forse è fuori uso, l’esplosivo racchiuso al suo interno potrebbe essere usato per pescare, ma i dubbi sono tanti e i rischi ancor di più… Un solo uomo, Vanni, potrebbe prendere l’iniziativa e tentare di salvare la sua gente.

71ADCmvskdL

Pagine 200
Euro 18,00

~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~

La steppa di Sergio Baratto

La Steppa è lo spazio selvaggio che si spalanca al confine della civiltà. Solo che il confine è molto sottile, e vicino: è la striscia d’asfalto che separa il paese di Arimiate dalla desolazione. Qui, nella notte, si muovono gruppi di disperati, emarginati da una società decaduta ma decisa a preservare un illusorio benessere blindandosi nei supercondomini asettici che continuano a fiorire ai margini della statale. La crisi economica è ormai una malattia endemica, che lascia sul campo capannoni sventrati e fabbriche abbandonate, corrodendo ogni frammento di bellezza e di solidarietà.

In questo spazio apocalittico, eppure terribilmente famigliare, vive il protagonista, ancora ragazzino quando questa storia ha inizio. Insieme a Zeno e ad Aili, due compagni di scuola, forma una stralunata famiglia. Zeno è forte, deciso e coraggioso: è tutto ciò che lui sente di non essere. Aili è la ragazza più strana e meravigliosa che abbia mai visto: ha lunghi capelli bianchi, è sfrontata, dolce, unica. Poi qualcosa di inimmaginabile accade e, insieme all’innocenza, si porta lontano Zeno e Aili. Il protagonista rimane solo a fare da testimone all’avanzata della Steppa e alla follia dei suoi concittadini, che si organizzano in squadriglie armate, i centoneri, e compiono spedizioni punitive. Mettersi contro i centoneri significa morire. Eppure la fiammella della resistenza e della speranza non si spegne nemmeno quando tutto sembra perduto…

In questo romanzo visionario e potente, Sergio Baratto porta all’estremo le conseguenze del deserto culturale, economico e morale che sentiamo avanzare lungo i nostri giorni. In luoghi che assomigliano a quelli in cui ci muoviamo ogni giorno, incontriamo personaggi che hanno la forza e la disperazione autentica dei drop out che abitano accanto a noi. La Steppa è un romanzo carico di implicazioni etiche, e al tempo stesso è la storia di una amicizia radiosa come l’adolescenza, e di un amore assoluto e impossibile.

81ivZwPO8KL

Pagine 344
Euro 20,00

~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~

Paradiso rimpianto di Amy Lane

Gli eroi cadono.

Peter mette piede per la prima volta nella cittadina di Daisy, in California, quando è ancora un bambino ed è accompagnato da una sola certezza: suo cugino Michael si prenderà cura di lui. Poi Michael stringe amicizia col fragile e tormentato Bodi Kovacs e l’unica consolazione di Peter, dopo aver perso ogni possibilità di avere Bodi per sé, è che il cugino si occuperà anche di quest’ultimo. Ma la tragedia li colpisce e Michael si esilia dal loro mondo, gettando via l’affetto di chi l’ama di più.

Sei anni dopo, Michael sta per tornare a casa in una cassa. Per distruggere un eroe è bastata una città piena di bigottismo e odio. Per reclamarlo serve una forza d’animo che né Peter né Bodi avevano sei anni prima. Da quando Michael li ha abbandonati, Bodi è perso e solo. Peter cerca di farlo suo e assumere il ruolo che avrebbe dovuto essere del cugino, ma prima di tutto lui e Bodi devono affrontare il passato. Devono affrontare Michael, i suoi pregi e i suoi difetti, la bellezza e la tristezza, e ricordarlo per quello che è stato davvero e non per quello che avrebbe potuto essere. È un gesto semplice che potrebbe distruggerli entrambi: passare al setaccio le macerie in fiamme del paradiso è un sistema infallibile per annichilire un cuore mortale che soffre.

mourningheavenitlg

Pagine 179
Euro 5,25 (Dollari 6,99) Ebook

Copertina: Paul Richmond
Traduttore: Rebecca Martignoni

~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~

Guardami ancora di C. D. Reiss

Il nuovo, sensuale romanzo dell’autrice de Le note della passione.

Con uno stile accattivante e grintoso, Guardami ancora è una perfetta favola moderna, sexy e romantica.

L’ultima volta che l’ha vista Michael aveva diciassette anni e da allora non l’ha mai dimenticata. A lei ha paragonato ogni donna che è entrata nella sua vita. Ma stare insieme non è mai stato possibile.

Lui è sempre stato il ragazzo perfetto, di successo, e Laine… la ragazza difficile, quella che ha dovuto imparare presto a prendersi cura di se stessa da sola e a lottare per un posto nel mondo. Eppure c’era stato un momento in cui Laine ha pensato che, forse, avrebbe potuto andare bene così com’era: è stato quando Michael l’ha presa per mano. Poi però lui se n’era andato.

Sono passati dieci anni da quel giorno. Ora Michael e Laine abitano nella stessa città, nello stesso isolato. Le loro vite sembrano viaggiare su binari paralleli. Fino a una sera…

reiss_1_300X__exact

Pagine 336
Euro 16,90

Serie “The Hollywood Project”:

1- Guardami ancora

~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~

Purity di Jonathan Franzen

Troppe responsabilità gravano sulle giovani spalle di Purity Tyler, per tutti Pip: un debito universitario di centotrentamila dollari che il suo pessimo lavoro da promotrice telefonica non potrà mai ripagare, una madre lunatica, ipocondriaca e del tutto priva di senso pratico, e nessun padre con cui condividere i due carichi. L’incontro fortuito con una bellissima e indecifrabile attivista tedesca nella casa di Oakland che Pip occupa con altri squatter le offre un’inattesa possibilità di fuggire da tutto questo: uno stage (retribuito!) presso la sede sudamericana del Sunlight Project, l’organizzazione clandestina che divulga via rete notizie riservate sui traffici di mezzo mondo. Accettando, Purity potrà contribuire alla pulizia del pianeta gettando luce sui misteri dei potenti, e allo stesso tempo, perché no, carpire informazioni sull’identità di suo padre, che la madre si rifiuta da sempre di rivelare, per indurlo a metter mano al portafogli. E poi potrà conoscere il mitico Andreas Wolf, ispiratore e leader carismatico del Progetto. Wolf è finito sotto i riflettori durante l’attacco a Normannenstraße del 1990, che ha scoperchiato gli altarini della Stasi e di un intero sistema, e da quel momento la sua ascesa verso l’Olimpo dei leaker piú scomodi è stata inarrestabile. A differenza del collega e rivale Julian Assange, Wolf vorrebbe fare della purezza il suo marchio di fabbrica («Wiki era sporca: c’è gente che è morta a causa di Wiki»); come lui, tuttavia, esprime il rapporto instabile e complicato che lega potere e segreti. Oscuri e nefasti sono quelli che si nascondono nel passato di Andreas, in una Ddr pre-caduta del Muro; oscura e ambigua è la sua tensione verso la nuova arrivata Pip. Il contatto con il leader segnerà per lei l’inizio di un viaggio di formazione alla scoperta di suo padre e di sua madre, della stoffa morale di cui sono fatti quelli che ama, del lato oscuro dietro a ogni luce.

L’autore di Le correzioni e Libertà dilata il tempo e lo spazio della sua narrazione – la Germania Est degli anni Ottanta, Philadelphia, Oakland, Denver, la Bolivia di oggi -, espande la galleria dei personaggi e moltiplica i protagonisti, diversifica le insidie con cui si devono misurare – dalla potenziale distruttività del ruolo genitoriale alla schiavitú dell’immagine, dalla corruttibilità delle idee forti alla guerra fra i sessi -, e restituisce una grande opera di inedita ambizione e irresistibile pathos.

71MBcF0DvuL

Pagine 656
Euro 22,00

~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~

L’ultima tempesta: Il più grande salvataggio di sempre di Casey Sherman & Michael J. Tougias

“Restando lì seduti ad ammirare le foto della CG36500 appese alle pareti ci si chiede: ‘Ma come ha fatto questa barchetta a salvare tutte queste vite?’. La risposta va cercata non soltanto nell’agilità della motonave, ma anche nel coraggio dei quattro giovani che la guidarono.”

18 febbraio 1952. Al largo di Cape Cod, istmo di terra non lontano da Boston sulla costa orientale degli Stati Uniti, la più furiosa delle tempeste strapazza il creato: mitragliate d’aria gelida e neve a 70 nodi violentano i cieli, onde alte come catene montuose sconvolgono il mare.

Nel mezzo di quell’inferno, a poca distanza l’uno dall’altro, due spaventosi boati annunciano l’inizio di una tragedia. Due petroliere in navigazione, la Pendleton e la Fort Mercer, si sono spezzate a metà. I due giganti dell’oceano vagano mutilati in una deriva incontrollabile, al centro della clamorosa bufera. Dentro ciò che rimane degli scafi, gli equipaggi sopravvissuti toccano con mano il terrore più assoluto: sparire nelle spaventose fauci delle profondità marine.

Per molti di loro sarà la fine. Per altri, nati sotto una migliore stella, l’inizio di un’avventura inimmaginabile, in cui terrore, morte, forza, coraggio, fortuna e abilità si mescolano incredibilmente.

L’ultima tempesta narra in modo coinvolgente la storia dell’impossibile salvataggio compiuto dagli uomini della Coast Guard statunitense. Gli autori ricostruiscono l’insieme di azioni ed emozioni vissute dai salvati – alla fine saranno trentadue – e dai salvatori, quattro giovani e incoscienti eroi che condussero gli undici metri della motonave d’ordinanza nel punto più pericoloso dell’oceano impazzito per adempiere al proprio dovere.

Un libro splendido e mozzafiato, che è anche un tributo all’intelligenza e all’audacia dell’uomo, e che ci ricorda che “la Natura si conquista solo obbedendole”.

81iB4+auBcL

Pagine 222
Euro 18,50