In libreria: 5 Dicembre

5 DICEMBRE

Magnus Chase e gli Dei di Asgard – La nave degli scomparsi di Rick Riordan

Loki è riuscito a liberarsi dalle catene con cui Odino lo teneva prigioniero e marcia verso l’impresa che consacrerà per sempre il suo dominio: distruggere i Nove Mondi e scatenare il Ragnarok, il Giorno del Giudizio. Un’eternità trascorsa con un serpente sulla testa non ha certo mitigato l’ira del malvagio dio, e Magnus Chase dovrà fare appello a tutto il suo coraggio per impedire che Loki salpi con la diabolica Nave dei Morti prima del solstizio d’estate. Nella sua missione più decisiva, però, Magnus dovrà affrontare Loki sul suo stesso terreno, in un duello in cui non serviranno mazze e spade quanto spirito e arguzia: una gara di dialettica, da combattersi a suon di… fantasiosi insulti! Solo bevendo il prodigioso Idromele di Kvasir Magnus potrà sperare di battere il dio, ma dovrà poi misurarsi con il suo terrificante vascello di zombie a bordo di una nave dall’aspetto non esattamente minaccioso, la Big Banana

Sopra di me, grigie vele si increspavano al vento.

Migliaia di involucri umani vestiti di armature arrugginite si trascinavano lungo il ponte: erano draugr, zombie vichinghi.

Con la coda dell’occhio, colsi anche presenze più oscure: ombre incorporee che avrebbero potuto essere lupi, o serpenti, o cavalli scheletrici fatti di fumo.

«Guarda chi c’è!» esclamò una voce allegra.

Di fronte a me, nell’uniforme bianca di un ammiraglio della marina, c’era Loki.

Al momento giusto, nel posto sbagliato di Elle Casey

La vita di Jenny è tutto fuorché eccitante, tra giornate passate incollata al computer a scrivere programmi informatici e serate trascorse spiaggiata sul divano a guardare ore e ore di documentari sugli animali. Del resto per una madre single con tre marmocchi l’avventura e il romanticismo sono un vago ricordo e un lontano miraggio. Quando perciò sua sorella le propone una consulenza per la Bourbon Street Boys, l’agenzia di sicurezza privata per cui lavora da due mesi, Jenny pensa che May sia impazzita. Già le sembra assurdo che la sua sorellina debba dare la caccia a dei criminali, come può immaginare di mettere in pericolo anche la propria vita? Peccato che nella squadra ci sia Dev, un energumeno con un fisico da sballo e una fossetta che sembra essere stata messa lì solo per invogliarla a gettare ogni cautela al vento.

Sarà il momento giusto per correre qualche rischio?

Pagine 380
Euro 6,99

Traduzione: Lorenza Braga

Serie “The Bourbon Street Boys”:

1- L’uomo giusto al numero sbagliato

2- Al momento giusto, nel posto sbagliato

~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~

La prigionera del ghiaccio e della neve di Ruth Lauren

Esiste un regno di ghiaccio in cui i venti sferzano crudeli tutto l’anno e l’ululato dei lupi arriva fino al cielo. Un regno in cui il coraggio e l’amore valgono più della vita stessa. Lo sa bene Valor che ha appena tredici anni ed è pronta a tutto pur di salvare la sorella. Ecco perché, quando Sasha viene imprigionata per un crimine che non ha commesso, Valor non ha dubbi. Sa quello che deve fare ancora prima di pensare. Tende il suo arco e scocca una freccia contro il principe in persona. In un attimo si ritrova nel carcere di Demidova: una fortezza inespugnabile, la stessa in cui è rinchiusa la sorella. Il piano è semplice quanto impossibile: fare evadere Sasha dall’interno. Ma nessuno è mai fuggito dalla prigione di Demidova, e Valor ha poco tempo per portare a termine la missione prima che qualcuno la scopra. Fallire non è un’opzione accettabile perché significherebbe un destino ben peggiore di una vita passata in catene. Così, tra efferati criminali e improbabili alleati, Valor dovrà dimostrare il coraggio di cui solo una ragazza è capace. E affrontare una verità sorprendente che potrebbe cambiare tutto. Tutto quello in cui ha sempre creduto.

Un regno fatto di ghiaccio e neve. Una corsa contro il tempo. E una ragazza pronta a sfidare il mondo intero per amore della sorella. Un fantasy che resta scolpito nel cuore.