In libreria: 11 Gennaio

11 GENNAIO

Dove c’è fumo di L. A. Witt

Anthony Hunter si chiede che diavolo gli è saltato in mente di accettare di condurre la campagna di un candidato inesperto perché venga eletto Governatore della California. Non appena incontra il bellissimo, carismatico – e sposato – politico, l’attrazione si scontra immediatamente con la sua solida professionalità, e Anthony si rende conto di trovarsi in una situazione molto difficile.

A Jesse Cameron non piace l’idea di presentarsi come un candidato retto e felicemente sposato, ma suo zio, ex senatore, insiste col dire che questo gli darà un vantaggio sul suo rivale. L’unico problema è che il matrimonio di Jesse è finito, ed esiste solo per mantenere intatta la sua facciata eterosessuale. Oh, e poi c’è il piccolo dettaglio che riguarda la sua innegabile attrazione verso l’estremamente sexy campaign manager. O il fatto che quell’attrazione sia molto, molto reciproca.

Non ci vuole molto prima che la tentazione esploda in una rovente relazione segreta, ma sotto il microscopio dei media e lo scrutinio del pubblico votante, Anthony e Jesse riescono a nascondersi solo fino a un certo punto.

E questo è uno scandalo al quale una campagna non può sopravvivere…

image001

Pagine 343
Euro 6,99 Ebook

Traduzione: Barbara Belleri

~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~ ○ ~

L’animale notturno di Andrea Piva

Questo romanzo racconta la storia di Vittorio Ferragamo, uno sceneggiatore cinematografico appassionato e idealista che, non ancora trentenne, dopo un brillante inizio di carriera litiga per questioni di principio con un regista famoso rompendogli il naso e ricavandone uno stigma indelebile nell’ambiente, stigma che in poco tempo lo lascia senza lavoro. In crisi su tutti i fronti e in cerca di un nuovo modo di guadagnarsi da vivere, Vittorio si imbatte per caso nel senatore, un ultraottantenne ieratico e sapiente che lo inizierà a un diverso modo di guardare i fenomeni della vita. Il senatore è un appassionato giocatore d’azzardo e per assecondare al meglio la propria ossessione si serve degli strumenti di indagine della statistica e della matematica probabilistica. Uomo di lettere e non di numeri, Vittorio imparerà a liberarsi dai preconcetti della sua formazione umanistica, scoprendo che l’interpretazione degli eventi spesso non è affatto una questione di opinioni. È il 2006, e il Texas hold’em, una variante spettacolare e aggressiva del nostro poker tradizionale, sta prendendo piede in tutto il mondo, anche nella sua versione online: Vittorio, che ne ha sempre avuto la passione, ha adesso uno strumento formidabile per addomesticare la bestia, approcciandola in maniera razionale. Così, da squattrinato autore senza prospettive, nel giro di un anno si ritrova con una piccola fortuna in banca e lo stesso malessere di sempre.

81hfbq0qual

Pagine –
Euro 16,00