“Il dietro le quinte del Premio Strega” – Stefano Petrocchi

20 GENNAIO – ORE 18.00 – Piazza Duomo, Feltrinelli Librerie – MILANO


Dalla penna di Stefano Petrocchi, coordinatore della Fondazione Bellonci e segretario del Comitato direttivo del Premio Strega, nasce La polveriera (Mondadori), affresco di un mondo culturale degli ultimi settantanni e di un premio letterario capace ancora di infiammare gli animi. Al centro del romanzo figura Anna Maria Rimoaldi, colei che stata in grado di traghettare nella nuova epoca le strutture un po demod dello Strega. Incontriamo l’autore del libro.

Trama:

Stanze cariche di memorie, traboccanti di libri, dove si dispensata e si dispensa la gloria letteraria: sala daspetto d’Immortali, scrive ironicamente Cesare Pavese, e al contempo polveriera in cui deflagrano le ambizioni dei maggiori scrittori contemporanei, suggerisce con realismo Maria Bellonci, la padrona di casa nonch animatrice del gruppo degli Amici della Domenica da cui nato il premio Strega. Proprio in quelle stanze, tra le pagine di questo libro rivivono i protagonisti della vita culturale degli ultimi settantanni e di un premio letterario capace di infiammare gli animi. La storia del premio viene narrata attraverso una galleria di dettagli insospettati, con particolare riferimento agli anni pi recenti, caratterizzati dalla definitiva trasformazione dello scrittore in una figura mediatica. Guida del premio per lungo tempo Anna Maria Rimoaldi, amica ed erede della Bellonci. Personaggio vissuto tutto dentro il Novecento, che per riesce nellimpresa di traghettare nella nuova epoca le strutture un po demod dello Strega. Arbitro (quasi) assoluto dei destini del premio, per lio narrante lei semplicemente il capo, lattitudine al comando fatta persona, e insieme una donna capace di fare sempre un passo indietro perch sotto i riflettori ci siano i libri, e i loro autori.

Pagine 194
Euro 17,00