“Dove sei stanotte” di Alessandro Robecchi

26 MARZO

Nella capitale morale dItalia (ma sar vero?) stanno per accadere grandi cose. Si abbatteranno sulla citt con la violenza di un maremoto, e niente sar pi lo stesso. Una il Salone del Mobile, ed gi in corso. E Carlo Monterossi, il fortunato autore televisivo di Crazy Love, forse influenzato dalla mondanit legata allevento, ha deciso di organizzare un party a casa sua, con la scusa di festeggiare il suo compleanno. Tra gente che conosce, gente che non ha mai visto, amici, amici di amici, gente di passaggio, imbucati, colleghi, amici dei colleghi, architetti, architetti di sinistra, gente che trova Milano cos stimolante quando c il Salone del Mobile, arriva a sorpresa un ospite inatteso, che far una brutta fine. E non sar lunico, perch a quel punto il Monterossi, lUomo che Invecchia, sar costretto a diventare lUomo Clandestino, e a sparire nel nulla, o meglio in un mondo nuovo che gli riserver parecchie sorprese: la libera repubblica del Corvetto, un apostrofo multietnico tra le parole Milano e Rogoredo. Qui sembra che le capitali del Centro e Sud America abbiano colonizzato laustera metropoli meneghina, e tra gang di strada, anziani saggi che bevono rum e giocano a scacchi, bellezze ambrate e mozzafiato, si lotta per sopravvivere, i lavori non esistono, i permessi di soggiorno non arrivano mai, la povert una coltre densa che soffoca ogni spiraglio. Per Monterossi, quartieri bene e domestica moldava, uno shock. Ma forse anche loccasione per rifarsi una vita E poi c quellaltra cosa, sembra che non si parli daltro, non c tassista che non faccia la domanda appena si sale in macchina. qui per lExpo, dottore?. Perch aspettano tutti larrivo dellorda, quei venti milioni di visitatori che non si vedono da nessuna parte. Li aspettano tutti tranne Monterossi. Lui, lUomo di Ghiaccio, ha ben altro a cui pensare.

Pagine 350
Euro 14,00