“Bellezza crudele” di Rosamund Hodge

Trama:

Costretta a fidanzarsi con il malvagio governatore del suo Regno, la giovane e determinata Nyx sa che il suo destino è sposarlo, ma per coronare il suo sogno più segreto: ucciderlo e liberare finalmente il popolo dal giogo di quella crudele tirannia. Eppure nel giorno del suo diciassettesimo compleanno – quando la ragazza si trasferisce con lui nel castello sulla cima più alta di tutto il Paese – capisce che nulla è come se l’era aspettato, soprattutto il nuovo marito, incredibilmente affascinante e seducente. Nyx sa che deve salvare la sua gente a tutti i costi, eppure resistere al suo nemico giurato sta diventando sempre più difficile perché lui è ben deciso a conquistare il cuore della sua sposa.

Con il suo romanzo d’esordio, Bellezza crudele, Rosamund Hodge ci regala una favola romantica, che farà sognare le lettrici, e inaugura una nuova saga che vede protagonista la coraggiosa eroina Nyx.

 

Recensione:

“Sai perchè ti amo?”
Spalancai la bocca, ma non riuscii a parlare.
Ignifex continuò a parlare come se fossimo una normale coppia sposata che parlava del proprio amore ogni giorno.
“Tutti coloro che fanno un patto con me sono convinti di essere nel giusto. Perfino quelli che vengono da me con gli occhi tristi e pieni di colpa: si dichiarano peccatori davanti agli dèi, ma nel cuore credono che il loro desiderio sia speciale al punto da giustificare qualsiasi misfatto, e di essere eroi per il semplice fatto che perderanno la loro innocenza e pagheranno con la loro anima”.
“E come fai a saperlo?”, domandai.
“Perchè accettano sempre il prezzo che chiedo loro. Pensano sempre di poterlo pagare, perchè credono che pagheranno soltanto per il loro desiderio, e nel loro intimo sono certi di meritare la realizzazione dei loro desideri. Quello che non capiscono è che in realtà non stanno comprando il desiderio, ma il potere di realizzarlo. E quel potere, il potere dei Gentili, ha un prezzo infinito. Quindi meritano tutti ciò che poi accadrà loro.
Ma tu sai cosa sei, e cosa meriti. Menti a me, ma non a te stessa. Ed è per questo che ti amo.”
“Non ti credo”. Quelle parole mi graffiarono la gola, dolorosamente. “Non ti credo, e anche se lo facessi, comunque cercherei di ucciderti”.
“Non esserne così sicura”. Mi nascose il volto tra i capelli.
Avrei voluto colpirlo di nuovo. E avrei voluto piangere. Ma soprattutto, avrei voluto dimenticare la missione e perdermi nell’abbraccio dell’unica persona che aveva guardato nel mio cuore e dichiarato di amarmi comunque.

 

In un mondo fantastico, c’è un’isola distaccata dal resto della civiltà: Arcadia, condannata a vivere sotto il dominio del Signore Gentile e dei demoni che si nascondo in ogni ombra; una vita dominata dalla paura, senza un cielo azzurro o stellato su cui sollevare gli occhi.

Dopo novecento anni, il padre di Nyx Triskelion, che fa parte di un gruppo di uomini dedito alla distruzione del male, ha stretto un patto con il Signore Gentile, chiedendo che la moglie rimanesse incinta e in cambio avrebbe dato una delle sue figlie in sposa al demone, dopo il compimento del suo diciassettesimo compleanno.

Sono stata cresciuta per sposare un mostro. Il giorno prima del matrimonio riuscivo a stento a respirare. Il terrore e la rabbia mi stringevano lo stomaco.

Così inizia “Bellezza crudele“: Nyx è arrabbiata e piena di rancore per un padre che l’ha venduta e che non l’hai mai amata. Sin da piccola è stata cresciuta con un unico obbiettivo: uccidere il Signore Gentile; a differenza della sorella gemella che è vissuta coccolata e riverita.

Quando Nyx si presenta alla dimore del Signore niente è come si aspettava: il castello è magico e in continuo mutamento, suo marito è sprezzante e irriverente, nonostante tutto, non la ferisce in alcun modo e trova uno strano alleato notturno..

Per Nyx è il momento di combattere per la sua vita e per quella degli abitanti di Arcadia: ma riuscirà a sopravvivere portando a termine il suo obbiettivo? Cosa si cela dietro tutte quelle porte? Chi è Shade? E come può giustificare a se stessa l’attrazione e l’affetto che prova per Ignifex?

Per tutta la vita avevo visto persone impazzite per colpa dei demoni; avevo visto come tutti, deboli e forti, ricchi e poveri, vivessero nel terrore di quei mostri. Se fossi riuscita a portare a termine il piano di mio padre, se fossi riuscita a intrappolare il Signore Gentile e a liberare Arcadia, nessuno sarebbe mai più stato ucciso o reso folle da un demone. Nessuno sciocco avrebbe stretto disastrosi patti con il Signore Gentile, e nessun innocente ne avrebbe poi pagato il prezzo.
La nostra gente sarebbe vissuta libera sotto un cielo vero.
Qualsiasi membro dei Resurgandi sarebbe morto volentieri per quella possibilità. Se amavo il mio popolo, o anche solo la mia famiglia, anch’io sarei dovuta essere felice di morire per quello.

 

La voce narrante è quella di Nyx stessa che accoglie il lettore in un mondo fantastico così particolare che mi ha dato non poche difficoltà ad ambientarmi, inizialmente.

Adoro il personaggio di Nyx perchè è fuori da tutti gli schemi: non è un’eroina classica ma è una ragazza pervasa da forza, ostinazione e testardaggine.

Stupida ragazzinia, mi dissi. Sei Nyx Triskelion. Vendicatrice di tua madre. Speranza dei Resurgandi. L’unica possibilità, per tua sorella, di vedere il vero cielo. Non potrai mai arrenderti, finché avrai respiro.

Prova rabbia per il suo destino, odio verso il padre, rancore e amore verso quella gemella così fortunata; e nonostante tutto è pronta a fare ciò che deve per salvare la sua Arcadia.
Quando però i sentimenti la sconvolgeranno, si ritroverà persa in amore e odio verso colui che dovrebbe uccidere.

Ignifex è un personaggio oscuro e misterioso che fino alla fine risulterà incomprensibile al lettore, ma non è privo di fascino, anzi! Il modo in cui è cattivo, ma allo stesso tempo sincero e giusto, mi ha conquistata; ama Nyx per ciò che è e per me questo è sempre l’amore più bello e reale.

Bellezza crudeleè una favola completamente fuori dai canoni: la protagonista non è la principessa sprovveduta e pura di cuore, il principe non è privo di quell’oscurità che fa parte di ognuno di noi, chi più chi meno… Insomma, è stata una lettura meravigliosa!

Rosamund Hodge ha creato un romanzo fantasy così particolare e avvincente che o lo si ama o lo si odia.. ma io non posso fare a meno di consigliarvelo!

 

“Ti amo”, dichiarò. “Ti amo più di qualsiasi altra creatura, perchè sei crudele, e gentile, e viva.”

☆☆